mercoledì 29 febbraio 2012

Successi dal Corso Etica nel mondo del lavoro





Successi dal Corso Etica nel mondo del lavoro

“Riconoscere le bandierine e le segnalazioni delle situazioni fuori Etica. E’ stato d’aiuto” S.N.

“La conoscenza e la spiegazione dei fenomeni della vita. E’ utile il fenomeno danno-motivato perché non ci avevo mai riflettuto.” A.B.

“Mi ha fatto riconoscere alcuni strani comportamenti delle persone e anche di me stesso. Molte cose le ho comprese come mie e molto vicine.” M.L.

“Ho imparato l’importanza di essere etici e non esserlo può provocare effetti dannosi.” P.D.

“Il controllo della mia area e saperne apportare dei cambiamenti. D’aiuto sono stati i dibatti avuti in aula, hanno dato modo di approfondire meglio i discorsi.” V.G.

“Etica in azienda in relazione all’overt-withold .E comprendere perché chi sbaglia, prima o poi dovrà rivelare il proprio errore.” V.D.

“E’ d’aiuto overt-withold ed etica in azienda; perché chi sbaglia prima o poi verrà a galla il proprio errore.” J.B.

“Capire le azioni sociali e antisociali, capire noi stessi. Comprendere me stesso, e le persone che mi circondano.” L.G.

“la comprensione sulle dinamiche di dare-avere, perché facilmente applicabili alla vita quotidiana.” S.Z.

“Individuare alcuni comportamenti e riflettere sulle cause che possono averli determinati.” M.P.

“Riflettere in modo più approfondito sul principio “etica”.Il sig. Scarfò è stato eccezionale.” I.D.

“Man mano che mi esercitavo con esempi pratici ci mettevo sempre meno tempo a scrivere le azioni per le condizioni. Ho appreso meglio i concetti e le parole che sento spesso, grazie agli esercizi pratici.” D.I.

“Molto positivi i benefici di oggi, mi danno modo di varie riflessioni.” C.M.

“L’aiuto formativo sull’etica e lo scrivere le condizioni di abbondanza e potere. La relazione dell’etica e dell’overt-motivatore in primo piano.” G.D.

“Imparare a conoscere i comportamenti che possono derivare da atti dannosi o da withold non rivelati. La sequenza overt-motivatore, e  capire come mai  in alcune situazioni ad ogni azione corrisponde una condizione.” R.C.

“Capire il comportamento delle persone quando non sono in etica e magari capire anche il nostro verso coloro a cui abbiamo mancato di mettere in etica. Comprendere che la sequenza overt-motivatore perché ogni azione corrisponde ad una reazione da parte della persona.” L.G.



giovedì 23 febbraio 2012

Successi dagli Esercizi di Applicazione delle Formule per il Successo degli Affari




Successi dagli Esercizi di  Applicazione  delle Formule per il Successo degli Affari

“Conoscere meglio e saper applicare le condizioni nelle aree in cui agisco. La condizione di Pericolo è stato utile comprenderla.” M.L.

“ho imparato le condizioni grazie agli esercizi ed ho imparato ad applicarle. Sono molto soddisfatta.” J.B.

“Riuscire a superare tutte le condizioni mantenendo attive le vie di  comunicazione. Capire meglio le condizioni con gli esempi.” E.M.

“Sono state soddisfatte le mie aspettative. Sono riuscita a capire meglio le condizioni e  come applicarle.” P.S.

“Il legame pratico e il concetto sull’applicazione delle condizioni. D’aiuto l’applicazione pratica delle condizioni.” A.B.

“Ho capito che l’analisi degli accadimenti deve essere frequente e deve diventare un’abitudine. Tutti gli esempi delle condizioni, molto utili gli esercizi.” F.C.

“Più sicurezza nel fare le varie condizioni. Perché con l’aiuto ho potuto avere la padronanza nel descrivere le varie condizioni.” C.M.

“Ho capito meglio le condizioni da applicare. Grazie agli esercizi perché ora capisco meglio.”G.D.

“Applicare più velocemente e in modo più sicuro le condizioni. Una formazione sempre più completa, grazie all’esercizio pratico.”I.D.

“Appreso in modo più dettagliato come gestire le condizioni di esistenza. Nessuno può entrare nella mia area fino a quando sono in normale operatività.” N.D.

“Riconoscere le condizioni e applicare i diversi punti. Utili gli esercizi perché con la pratica si applica in modo più immediato le condizioni alle diverse situazioni che si presentano.” V.D.

“Saper scrivere le azioni per poter affrontare e uscire da una condizione. Grazie alle esercitazioni e agli esempi concreti.” M.P.

“Imparare a riconoscere le condizioni e ad applicare le formule giuste per ogni situazione. Con gli esempi e gli esercizi in aula, proprio per capire come applicare le condizioni e non  fermarsi solo sulla teoria.” R.L.

“Capire le statistiche e saper quali azioni intraprendere per migliorare le statistiche. L’intervento può essere utile in ogni campo della mia vita.” L.G.

“Valutare nel miglior modo i benefici del mio lavoro. Gli esercizi sono sempre il miglior modo per apprendere un concetto.”V.G.

“Individuare meglio le condizioni, delle situazioni sia aziendali che private. Utile la condizione di pericolo.” L.G.

“Ho capito che la giusta applicazione delle condizioni può migliorare la mia operatività. Gli esercizi pratici sulle condizioni spiegate sono d’aiuto.” P. D.

“Riuscire a scrivere le formule delle condizioni. Gli esercizi perché la parte che mancava sulla lezione delle condizioni.” G.N.

“Mettere in pratica le condizioni dell’esistenza. La parte pratica mi ha aiutato molto.” M.C.